Viaggi e polizze online: perché convengono?

Più letti

Perché convengono le polizze online per i viaggi?

Quando si viaggia spesso per lavoro o per turismo, una copertura assicurativa è quanto mai opportuna. Gli imprevisti e gli eventi dannosi, come sappiamo, si possono verificare in qualunque occasione o situazione e possono colpire chiunque. Per maggiori informazioni consultare questo sito di assicurazione viaggio.

Una polizza viaggiocomprende una serie di coperture che si differenziano tra di loro e sono personalizzabili in base alle esigenze specifiche di ogni utente. Le garanzie più comuni sono:

  • Copertura sanitaria.
  • Smarrimento bagaglio.
  • Annullamento del viaggio.

Nel caso in cui l’utente che ha sottoscritto l’assicurazione incorre in un infortunio o malattia durante il suo viaggio di piacere o lavoro, la copertura sanitaria gli garantirà i costi di cura, le degenze ospedaliere e eventuali medicazioni o primo soccorso. Ricordiamo che non tutti i Paesi nel mondo dispongono della sanità pubblica e accedere alle strutture ospedaliere non è sempre possibile.

Invece, per quanto concerne lo smarrimento del bagaglio, la polizza assicurativa sottoscritta con una compagnia copre alcuni costi che l’utente dovrebbe affrontare in base alla tipologia di problema. Nel caso in cui il bagaglio venga consegnato in ritardo, la compagnia rimborserà le eventuali spese sostenute dal cliente in merito all’acquisto di beni necessari; invece, in caso di smarrimento, al cliente verrà rimborsato l’intero valore del contenuto rubato o perso.

Ti potrebbe interessare anche:  Come diventare consulente web marketing: requisiti, lavoro e P. IVA

C’è un altro aspetto positivo delle polizze viaggio online: la personalizzazione. Sempre parlando di bagaglio, il cliente potrebbe assicurare oggetti di particolare valore che porta con sé durante la vacanza. L’indennizzo sarà limitato al valore massimo che viene stabilito al momento in cui si sottoscrive un piano assicurativo e si firma il relativo contratto. La franchigia potrebbe essere anche inclusa, la quale non è altro che una quota a carico dell’assicurato da decurtare dall’indennizzo.

Annullamento del viaggio

La clausola che prevede l’annullamento del viaggio contenuta in una polizza viaggio consente al contraente una copertura nel caso in cui sia costretto ad annullarlo. Naturalmente, devono verificarsi esattamente i motivi che sono specificati nella polizza, le quali sono:

  • Problematiche varie connesse al lavoro, come un licenziamento o una sospensione.
  • Infortunio o malattia intercorse tra la stipula del contratto e il momento antecedente al viaggio.
  • Furto o incendio in casa.

Una malattia patologia già esistente durante la stipula della polizza e che ha causato l’annullamento del viaggio non è contrattualmente contemplata. L’impedimento al viaggio deve naturalmente essere comprovato da apposita documentazione, come una denuncia di furto o certificato medico di malattia. Proteggi-il-tuo-viaggio.it è in grado di dare maggiori informazioni in merito.

Le altre garanzie

Una polizza viaggio non si ferma certo alle garanzie di copertura descritte sopra. Tra le altre possibili ci sono:

  • La responsabilità civile, nel caso in cui l’assicurato o un membro della sua famiglia provochi danno a cose o persone durante il viaggio.
  • L’assistenza in viaggio, che garantisce all’assicurato di rientrare anticipatamente dalla vacanza per il sopraggiungere di una problematica (malattia improvvisa, infortunio).
  • La tutela legale, che tutela l’assicurato nel caso in cui durante il viaggio si verificano danni o imprevisti che minano i propri interessi.
Ti potrebbe interessare anche:  Double Up Mania Recensione: che cos'è, come funziona, è una truffa?

Scegliere sempre la migliore polizza viaggio

Una polizza ha diverse tipologie di coperture; sta al cliente valutarle in base alle sue specifiche necessità. Inoltre, la scelta della giusta copertura assicurativa può essere ottemperata a seconda del numero di viaggi che deve affrontare durante l’arco di un anno.

Poi c’è un altro aspetto molto importante da valutare prima di sottoscrivere una polizza viaggio: il massimale. Di cosa si tratta? È l’importo massimo che la compagnia assicurativa è in grado di sborsare in caso di necessità.

Un massimale basso potrebbe non essere in grado di coprire interamente l’ammontare del danno che l’assicurato potrebbe subire. Ad esempio, se nel bagaglio porta con sé degli oggetti di enorme valore come gioielli, per l’eventuale furto o smarrimento dello stesso la polizza viaggio con un massimale basso non riuscirebbe a coprire il reale valore dei suddetti oggetti. 

More articles

Ultimi articoli