previsione petrolio
Previsione petrolio, cosa cambierà nel 2020

Previsione petrolio. Il prezzo del greggio nel 2020

In che direzione andranno le quotazioni di BRENT e WTI per la previsione petrolio?

Previsione petrolio unica non esiste. Infatti molti specialisti del settore hanno già formulato le loro ipotesi, in attesa di vedere in che verso andranno le future quotazioni del prezzo sia del WTI che del Brent in merito alla previsione del greggio

Il 2019, appena terminato, ha evidenziato un trend abbastanza positivo per il greggio, sia per il petrolio del Mar del Nord che per il greggio del Texas.
Tutte e due sono cresciute in quotazione nonostante qualche momento non facile che hanno influenzato particolari momenti dell’anno.

Motivi, questi, che hanno indirizzato, sin da subito, i tecnici del settore ad addentrarsi nelle prossime previsioni per quest’anno. Ma come e cosa pensano gli analisti in merito, alla luce di quanto deciso dall’OPEC ultimamente sulla previsione petrolio?

Previsione petrolio per il 2020

Indice

Ti potrebbe interessare anche:  Rc auto: il mercato Italia, novità 2020


Previsione petrolio, il prezzo nel 2020 di Goldman Sachs

Inizio anno positivo per la previsione petrolio

Ai primi dello scorso mese di dicembre, le nazioni produttrici, sia interne che al di fuori dell’OPEC, hanno decretato l’aumento dei tagli in essere per il periodo che sarebbe andato a marzo 2020. Ovviamente, con una diminuzione dell’offerta di petrolio, vi è stato un innalzamento del valore del prezzo delle quotazioni di Brent e WTI.

La scorsa riunione OPEC, avvenuta a Vienna, ha decretato, per Goldman Sachs, una rettifica a quanto previsto per il 2020 sul greggio. In particolare, la modifica dell’analisi ha variato i precedenti calcoli del Brent da 60 dollari a 63 dollari per barile, e il WTI da 55,5 dollari a 58,5 dollari.

Il concetto analizzato è che riducendo la produzione dell’oro nero, verrà limitata la quantità di petrolio introdotta nel mercato e, al contempo, un consumo delle scorte del greggio. Uno scenario che, a rigor di logica, indurrebbe ad un innalzamento dei prezzi.


Previsione del petrolio, da monitorare due Paesi in particolare

Cina e India possono dir la loro nella previsione del petrolio

Gli analisti, o parte di loro, hanno modulato le loro analisi per il 2020 sull’osservazione di due nazioni in particolare, Cina e India. Infatti, questi due paesi, da soli, identificano il 20% dell’intera produzione di settore a livello mondiale.

In queste due nazioni, la richiesta del petrolio, da dieci anni a oggi, ha avuto un veloce innalzamento che ha portato un aumento del prezzo e tasso di crescita in Cina del 5,5 per cento, e in India del 5,1 per cento. Per avere un’idea, si consideri che nello stesso tempo gli USA hanno fatto registrare un modesto +0,5 per cento.

Quindi, come rappresentato dagli attenti analisti, queste due nazioni possono tranquillamente e realmente influenzare le previsioni delle quotazioni del greggio a livello mondiale.

Ti potrebbe interessare anche:  Quotazione mps: analisi tecnica delle Azioni mps


Occhio al clima per valutare la previsione del petrolio

Eventi particolarmente gravi possono influenzare la previsione del petrolio

S&P Global-Platts, in questo ambito di previsioni, ha introdotto la variabile del clima. Infatti, viene dato peso agli eventi estremi legati al clima che, senza dubbio alcuno, incideranno nelle quotazioni per l’anno avvenire. A supporto della tesi, vengono mostrati gli esempi dello scorso anno, come le inondazioni negli USA che hanno limitato i raccolti, con un riflesso considerevole sulle quotazioni dell’etanolo; oppure i monsoni dell’India che, anch’essi hanno impattato sull’economia locale.

Come ipotizzano gli analisti, sempre più eventi importanti legati al clima, fuori dall’ordinario, si abbatteranno sui Paesi e, in base alla gravità dell’evento, avranno più o meno riflesso sull’economica delle nazioni.

Le ipotesi sin qui elencate, climatiche o legate alle decisioni dell’OPEC, influenzeranno le quotazioni del prezzo dell’oro nero, incrementandolo già ad inizio anno. Per il Brent si ipotizza di superare i 65 dollari e il WTI si attesterà sui 60 dollari.

Successivamente, sempre secondo previsioni, nel periodo a ridosso della fine dell’anno, le quotazioni avranno una decisa riduzione tendendo all’incirca ai 60 dollari.


Le ipotesi di JP Morgan sulla previsione del petrolio

Mercati emergenti e OPEC sulla previsione del petrolio

Previsione petrolio. Ancora una volta, gli studiosi del settore hanno evidenziato un certo ottimismo sulle future quotazioni del greggio sia per brent che wti. Indicando delle variabili come l’evoluzione di nuovi mercati emergenti oppure le importanti decisioni dell’OPEC, si vedrà crescere deciso il petrolio nel prossimo futuro.

Da tali premesse, le precedenti analisi sono state riviste e stimate dai 59 ai 64,5 dollari per barile per il Brent e a 60 dollari per barile quelle del WTI.

Ti potrebbe interessare anche:  Yahoo Finanza, scarica la nuova app su Store e Google Play

Per il periodo ancora successivo, anche loro ipotizzano una regressione del valore, con un calo che si attesterà a 61,5 dollari per il Brent e sui 57,5 dollari per il WTI.


Considerazioni sulla previsione petrolio per l’anno 2020

Previsione petrolio 2020: inizio anno positivo e poi leggera deflessione del prezzo

Dall’analisi delle diverse fonti, l’inizio dell’anno 2020 per le quotazioni del greggio sarà assolutamente in positivo. Entrambe le quotazioni vedranno un incremento del prezzo per barile e, sempre secondo le previsioni, una leggera deflessione degli stessi verso i mesi finali dell’anno.


Previsione del prezzo petrolio: pillole

Cos’è il WTI e le differenze con il Brent

WTI (West Texas Intermediate) è un elemento fondamentale per la valutazione del prezzo del petrolio. Chiamato anche TexasLightSweet è un tipo di greggio individuato dagli analisti ed economisti del settore e usato come valore standard del petrolio.

Cos’è il BRENT

Il Brent è il greggio per definizione. Estratto nel Mar del Nord, popola circa il 60 per cento del settore. E’ un greggio caratterizzato da minori costi di estrazione (rispetto al West Texas) poiché estratto nel Mar del Nord e quindi ha minori costi per la logistica e il trasporto e quindi il prezzo di spesa per la spesa è molto inferiore.

Sommario

  1. previsioni di Goldman Sachs
  2. i due Paesi da controllare
  3. il clima
  4. previsioni di JP Morgan
  5. previsione petrolio: pillole

Ulteriori informazioni o approfondimenti consulta previsione petrolio per il 2020 su google.com

Leggi anche: bitcoins walletcometafondoquotazioni petrolioprezzo petroliomercati asiatici oggiprezzo WTIquotazione del petrolioquotazione metalli preziosiquotazione oro usato