Finanziamenti Europei 2020: guida alla domanda

finanziamenti europei 2020
finanziamenti europei per imprese e start up

Finanziamenti europei per imprese e start up

Finanziamenti europei – In un contesto di profonda crisi economica e sanitaria a causa della grave pandemia da coronavirus, la sopravvivenza e il futuro delle aziende sono legate a doppio filo dagli investimenti e dall’accesso al credito.

Uno dei molteplici strumenti a disposizione delle aziende sono i finanziamenti europei, risorse stanziate dall’UE per imprese e start up.

Finanziamenti europei, come richiederli al tempo del coronavirus

Sono disponibili diversi tipi di fondi europei (prestiti, microcredito, garanzie bancarie) per le imprese di qualsiasi dimensione (incluse le ditte individuali, le microimprese e le PMI). Ogni anno l’UE sostiene e finanzia più di 200.000 aziende del mercato unico europeo.

Questi finanziamenti nascono con l’obiettivo ambizioso di favorire l’integrazione economica e sociale tra i 27 paesi membri nel rispetto di un’economia di mercato aperta e in libera concorrenza.

Sono risorse provenienti dalla riscossione di dazi doganali delle merci che entrano nel mercato unico europeo, da una quota parte di versamenti Iva sulla vendita di prodotti e in misura maggiore dallo stanziamento annuale di risorse finanziarie degli stati UE in base al Pil nazionale.

Ti potrebbe interessare anche:  Quotazione del petrolio in tempo reale

Per accedere a questo tipo di fondi europei, la Commissione UE e gli organismi istituzionali nazionali e regionali provvedono alla pubblicazione di avvisi e bandi.

Tipologie di Finanziamenti Europei

  • Finanziamenti europei Diretti: sono gestiti interamente dalla Commissione Europea (il Governo dell’UE) che eroga fondi attraverso programmi come Horizon 2020, Creative, Cosme ecc…

Questi sono assegnati attraverso una call for proposal mediante la creazione di un partenariato trasnazionale (di almeno due paesi membri).

Il contributo non è riconosciuto al 100% dei costi del progetto, quindi l’azienda partecipante deve dimostrare di avere la capacità di spesa per sostenere gli ulteriori costi di sviluppo.

Non è riconosciuto il 100% dei costi del progetto nella richiesta dei finanziamenti europei diretti

Per maggiori informazioni sulle modalità di presentazione delle domande potete consultare il sito della Commissione Europea.

  • Indiretti: sono stanziati dalla Commissione Europea ma amministrati dagli stati membri attraverso lo stato e le regioni.

Si distinguono in:

  1. Finanziamenti europei indiretti:
  2. PON (Programma operativo nazionale), se gestiti da autorità locali nazionali come i ministeri.
  3. POR (Programma operativo regionale).
  4. FESR (Fondo Sociale di Sviluppo Regionale), nel caso di organismi regionali.
Ti potrebbe interessare anche:  Rc auto: il mercato Italia, novità 2020

Come accedere ai fondi europei?

Per partecipare l’azienda deve compilare la domanda di finanziamento utilizzando una delle piattaforme online sul sito dell’ente che gestisce il bando.

Ad esempio, Invitalia (società del Ministero dello Sviluppo Economico) ha la gestione della maggior parte dei fondi europei strutturali. Sul sito è possibile consultare tutti i tipi di bandi per le diverse tipologie di aziende.

Compilare i bandi europei non è affatto una cosa semplice, pertanto è sempre meglio affidarsi ad esperti professionisti del settore ( Europe financial advisor) o studi di commercialisti.

L’azienda infatti dovrà allegare un dettagliato business plan per presentare il progetto imprenditoriale da finanziare, le strategie commerciali e le previsioni di ricavi.

In questo documento deve essere redatto un accurato piano di marketing (analisi di mercato, analisi della concorrenza, analisi del prodotto, analisi dei prezzi) e una precisa previsione triennale tra costi fissi, investimenti, entrate ed uscite.

Oltre al business plan occorre presentare dettagliate informazioni strutturali sulla vita dell’azienda (scritture contabili, bilanci annuali, conto economico e stato patrimoniale).

Ti potrebbe interessare anche:  Bitcoins wallet | Come aprire un portafoglio bitcoin BTC

Ulteriori informazioni sulle modalità di accesso ai finanziamenti europei:

Per maggiori dettagli vi invito a leggere ed approfondire l’argomento sui Finanziamenti europei sul sito Money.it

Leggi anche: bitcoins walletcometafondoquotazioni petrolioprezzo petrolioquotazioni petroliferemercati asiatici oggiprezzo WTIquotazione del petrolioquotazione metalli preziosiquotazione criptovalutayahoo finanza

Potrebbero interessarti anche...